A Grumo Nevano la terza edizione degli “Incontri Cirilliani” con la numerosa partecipazione dei cittadini.

A Grumo Nevano la terza edizione degli “Incontri Cirilliani” con la numerosa partecipazione dei cittadini.

Grande partecipazione dei Cittadini alla terza edizione degli “Incontri Cirilliani”.

Sabato 9 aprile a Grumo Nevano, nell’auditorium dell’Istituto comprensivo Matteotti Cirillo, si è tenuto,  nell’ambito della terza edizione degli Incontri Cirilliani,  un convegno dal titolo: “Prevenzione è Cultura ”.

L’evento è stato organizzato dal Comitato promotore degli Incontri Cirilliani in collaborazione con l’amministrazione comunale in occasione del 277.mo anniversario della nascita di Domenico Cirillo.

 Dopo i saluti della responsabile della Biblioteca Rosa Moscato, del Sindaco Pietro Chiacchio e dell’assessore alla Cultura Agnese Scarano,  hanno preso la parola come relatori i medici Bruno Gentile, Arturo Armone Caruso e Riccardo Acri, lo zoologo Ottavio Soppelsa, lo storico locale Bruno D’Errico.
Ha introdotto e coordinato i lavori Lorenzo Fiorito.

Durante la mattinata sono stati anche premiati i vincitori del premio “Domenico Cirillo”, selezionati tra gli studenti dei diversi ordini di scuola che hanno presentato le loro proposte volte a valorizzare i diversi aspetti della città natale di Domenico Cirillo.
La cerimonia si è conclusa con l’assegnazione da parte dell’Amministrazione Comunale di una targa alla ex preside Carmela Scarano per il lavoro svolto sul territorio e la Cittadinanza onoraria al Dott. Arturo Armone Caruso per gli studi svolti e che tuttora svolge sulla figura dell’illustre Domenico Cirillo.

La mattinata di domenica 10 aprile, è stata poi dedicata alla prevenzione medica: in piazza Cirillo, infatti, sono state approntate tende in cui medici di varie specializzazioni (Tammaro Chiacchio, Cardiologia; Tammaro Maisto, Gastroenterologia; Riccardo Acri, Dermatologia; Ubaldo D’Errico, Pediatria; Arturo Armone Caruso, Otorinolaringoiatria; Cammardella, Ginecologia) hanno effettuato visite gratuite ai cittadini.
Hanno partecipato: Croce Rossa Italiana, Guardia Ambientale,  Arci Punto 99, Istituto di Studi Atellani, Protezione Civile, Associazione Carabinieri.