Coronavirus, la Repubblica Ceca ha sequestrato un lotto di mascherine inviate all’Italia dalla Croce Rossa cinese

Coronavirus, la Repubblica Ceca ha sequestrato un lotto di mascherine inviate all’Italia dalla Croce Rossa cinese

Il ministro dellʼInterno di Praga ammette lʼerrore: “Verrete risarciti

Una parte del materiale sanitario sequestrato mercoledì in un deposito a Lovosice, nel nord-ovest della Repubblica ceca, era destinata dalla Croce rossa cinese all’Italia. Lo ha ammesso il ministro dell’interno ceco Jan Hamacek. “I doganieri hanno sequestrato centinaia di migliaia di mascherine. Purtroppo successivamente è venuto alla luce che una parte era un dono cinese all’Italia”, ha scritto Hamacek su Twitter aggiungendo che ovviamente “l’Italia sarà risarcita”. La polizia ha sequestrato 680 mila mascherine e 28 mila respiratori. Di questo materiale 101.600 mascherine e respiratori erano destinate dalla citta Qingtian della provincia Zhejiang all’Italia.