Coronavirus Napoli e Campania, ultime notizie e aggiornamenti

Coronavirus Napoli e Campania, ultime notizie e aggiornamenti

I positivi al coronavirus in Campania sono 956. I morti accertati da Covid-19 in regione sono 29, i guariti 41. I dati sono stati diffusi dall’Unità di Crisi della Regione Campania con l’ultimo aggiornamento, alle 16 del 22 marzo 2020. In molte zone aumenta il numero dei conragiati ma anche il numero delle vittime.

Con gli ultimi tamponi effettuati, sale a 956 il numero dei positivi al coronavirus in Campania. I morti accertati da Covid-19 in regione sono 29, i guariti 41.  I dati sono stati diffusi dall’Unità di Crisi della Regione Campania, sono aggiornati  al 22 marzo 2020 ore 17.  La divisione per provincia (aggiornata al 22 marzo, ore 16) è la seguente

Provincia di Napoli: 504 (di cui 260 Napoli città e 244 Napoli provincia)
Provincia di Salerno: 157
Provincia di Avellino: 132
Provincia di Caserta: 116
Provincia di Benevento: 13
Altri in fase di verifica: 14

Nel centro di riferimento dell’ospedale Cotugno sono stati esaminati 339 tamponi di cui 14 risultati positivi; presso il centro di riferimento dell’ospedale San Paolo sono stati analizzati 16 tamponi di cui 6 risultati positivi.

Situazioni particolarmente complicate in alcune zone della Campania: a Torre del Greco dove si sono moltiplicati in poco tempo i contagi, nell’Agro-Nocerino Sarnese dove potrebbe a breve scattare la quarantena forzata e totale per interi comuni. Nella prima cintura meridionale di Napoli, ovvero Portici, San Giorgio a Cremano, Castellammare di Stabia, aumenta il numero di contagiati ma purtroppo anche quello delle vittime da Covid-19.
Ieri l’Anm ha comunicato che sarà limitato il numero dei passeggeri che potrà salire a bordo degli autobus, in modo da rispettare le distanze di sicurezza tra gli utenti; nel caso sui mezzi ci sia un numero di persone superiore al 20% della capienza, si legge nella nota della partecipata del Comune di Napoli, “gli autisti sono autorizzati a non effettuare le fermate di salita; saranno effettuate regolarmente le fermate prenotate per la discesa”. Il sindaco di Monte di Procida, Giuseppe Pugliese, ha emesso una ordinanza per chiudere le strade in entrate e in uscita dalla città, “salvo per le eccezioni previste dal decreto del Governo, quindi per ragioni di lavoro, salute o particolare necessità”.

fonte:fanpage