Intervista del Sindaco su Nano TV – “Grumo Nevano, Scontro maggioranza-opposizione: parla il Sindaco Chiacchio”

Intervista del Sindaco su Nano TV – “Grumo Nevano, Scontro maggioranza-opposizione: parla il Sindaco Chiacchio”

fonte: di Massimo Caponetto su sito web www.nanotv.it 

A pochi giorni dalla decadenza di un consigliere comunale, causa una condanna per fatti commessi nel corso della sua vita privata, qual’è la sua posizione?

Tale notizia ha profondamente scosso il sottoscritto e l’intera amministrazione comunale, in quanto nei pochi mesi di amministrazione, nonché dalle brevi e sporadiche presenze della consigliera, nessuno di noi ha mai presagito comportamenti della stessa riconducibili alla condanna comminata, ne’ tantomeno nessuna notizia in merito al giudizio pendente, riguardante fatti di vita privata avvenuti nel 2010,  come poi abbiamo appreso dalla nota della Prefettura, erano mai state portate a conoscenza di alcun membro dell’amministrazione antecedentemente alla predetta nota pervenuta presso il nostro ente in data 04 novembre 2015.
 
L’opposizione utilizza l’evento decadenza per richiedere le sue dimissioni, riconoscendo in lei una responsabilità oggettiva per l’accaduto. Cosa pensa al riguardo?
L’opposizione sta conducendo una forte battaglia sulla decadenza del consigliere comunale arrivando a chiedere anche le sue dimissioni…
Ritengo che la richiesta sia del tutto irrazionale e ingiustificata. L’unica responsabilita’ che mi potrebbe essere attribuita e’ relativa ad un’ incauta valutazione di tutti i candidati in sede di presentazione delle liste elettorali. Appare evidente che tale responsabilità viene superata nel momento in cui le presentazioni delle candidature passano al vaglio di una apposita commissione elettorale a ciò deputata , che riconosce la piena ed incondizionata sussistenza di tutti i requisiti di elettorato attivo in capo a tutti i soggetti presenti nelle liste a me collegate. Vaglio superato dalla nostra coalizione, cosa che invece non si è verificato, per un altro candidato candidato nelle liste collegate ad un leader della nostra opposizione e che oggi ha il coraggio di chiedere le mie dimissioni.
Inoltre, le dimissioni rappresenterebbero un facile strumento di resa al cospetto di tale triste vicenda. la moralità ed il senso di legalità che da sempre contraddistinguono il sottoscritto e l’intera amministrazione, ci inducono a non gettare la spugna ed andare avanti sempre più decisi, adottando tutte quelle misure atte a contrastare ogni forma di criminalità e a tutelare il più generale principio del rispetto della legalità.
 
Avete espresso in un manifesto pubblico la vostra posizione a riguardo, intende aggiungere altro?
Il manifesto non è certo lo strumento necessario per esternare la nostra netta posizione di distanza dagli ambienti della criminalità organizzata, in quanto e la storia di ogni singolo componente dell’attuale amministrazione a provarlo nei fatti.
Ribadendo ancora una volta la nostra netta presa di distanza dalla vicenda verificatasi, a chi ha tentato di strumentalizzare tale evento cercando di far passare l’idea che questa amministrazione avesse tessuto rapporti con ambienti criminali, ribadiamo ancora una volta, a voce alta, che la storia personale di ognuno di noi racconta con fatti concreti l’impegno al continuo rispetto della legalità e conseguente contrasto di ogni forma di criminalità organizzata. Mai nessun contatto con la camorra abbiamo avuto e lotteremo con tutte le nostre forze sempre con le mafie.

“Per amore del vostro popolo dimettetevi”, questo lo slogan utilizzato dal Movimento 5 Stelle cittadino nel lanciare una manifestazione prevista per  domenica mattina, cosa ne pensa?
Al loro rispondo che ” per amore del nostro popolo non ci dimettiamo”!  Oltre 5.000 cittadini hanno riposto fiducia in noi, conoscendone la spiccata moralità e capacità amministrativa. Riteniamo di particolare interesse ogni manifestazione atta a condannare la camorra e a promuovere il rispetto della legalità.Tuttavia occorre precisare che la marcia organizzata dal Movimento 5 Stelle la ritengo una mera strumentalizzazione da politica di opposizione, tesa alla diffusione di concetti populistici ed errati, basati su mere supposizioni aventi l’obiettivo di ingenerare nella popolazione la malsana idea di un collegamento tra la nostra amministrazione e la camorra.
Tra l’altro appare estremamente grave che un movimento di rilevanza nazionale si mobiliti infangando il buon nome degli amministratori comunali senza che alcuna forma di responsabilità sia stata accertata ai loro danni, dimostrando pertanto, una mancanza di rispetto nei confronti degli organi preposti ad accertare eventuali illeciti, in ogni caso non imputabili ai singoli membri dell’attuale amministrazione.

In conclusione cosa vuole comunicare alla città e all’opposizione?
La nostra amministrazione e’ composta da tanti giovani di spiccata competenza ed elevati valori etici e morali, con l’esperienza  di noi meno giovani, stiamo lavorando in sinergia per la risoluzione delle numerose e complicate problematiche della nostra città. Infine, rivolgo un invito all’opposizione, ad essere più costruttiva e partecipativa nell’espletamento delle loro funzioni affinché Grumo Nevano possa riacquisire una classe politica degna della nostra amata città.