ORTA DI ATELLA: una nuova emergenza rifiuti, Il bluff delle strade e il no alla riduzione delle tasse

ORTA DI ATELLA: una nuova emergenza rifiuti, Il bluff delle strade e il no alla riduzione delle tasse

PUBBLICHIAMO UNA NOTA APPENA DIFFUSA DAL  gruppo “I Democratici & Riformisti” di ORTA di ATELLA

Ennesima “emergenza” rifiuti sul nostro territorio. Intere strade, da giorni, invase da cumuli di immondizia. Una storia che si ripete, nonostante un nuovo contratto di appalto firmato dall’attuale società di raccolta rifiuti e le rassicurazioni dell’amministrazione sui pagamenti.

Una “parvenza” di normalità sembrava ristabilita. E, invece, ci risiamo. I lavoratori del settore ecologia sono in stato di agitazione, perché non percepiscono lo stipendio. La Società appaltatrice del servizio fa saltare alcuni turni di raccolta. Riemergono gli “spettri” del passato, in un paese letteralmente sommerso da rifiuti e consumato da tanti altri gravi problemi.

Il grave ed ingiustificabile ritardo nei pagamenti da parte di un esecutivo comunale “superficiale” e “demagogico” nei confronti della Società di raccolta, comporta di fatto uno “sciopero sistematico” degli operatori ecologici, con conseguente ricaduta sulla salute pubblica e sulla sicurezza delle strade.

I veri “danneggiati” restano sempre i cittadini, che pagano la TARI al massimo delle tariffe, senza ricevere un dignitoso servizio.

Un Comune veramente in regola con i pagamenti avrebbe costituito immediatamente in mora la Società, assumendo tutte le iniziative consequenziali, onde evitare che la Società appaltatrice si sentisse legittimata a non retribuire i propri dipendenti che, a loro volta, reagiscono con omissione del servizio di raccolta e pulizia delle strade. Senza sottovalutare l’emergenza sanitaria che si sta verificando in questi giorni. Un danno notevole, specie per bambini ed anziani.

I proclami della campagna elettorale sull’ambiente e sulla tutela del servizio rifiuti, sono stati smentiti dalla prova dei fatti.

La realtà emerge impietosa e, con essa, l’ennesima conferma di incapacità ed inadeguatezza di questa amministrazione. Incompetenza, cui si associa una gestione scellerata del problema della viabilità locale.

Con la Delibera di C.C.  n°02 del 17.01.2019, di convalida della delibera di “Variazione di bilancio 2018-2020”, l’attuale amministrazione rifiutava la proposta del gruppo consiliare dei “Dem&Riformisti” di utilizzare le maggiori entrate tributarie per la riduzione delle tasse comunali, dichiarando di voler destinare una buona parte di quel gettito per il rifacimento del manto stradale, promettendo una migliore viabilità nel Paese.

Annunci sistematicamente disattesi, in cui, ormai, non crede più nessuno. Neppure, loro stessi. Alcune strade di Orta di Atella, si presentano devastate come negli scenari di guerra. I riequilibri e le variazioni di bilancio non risolveranno i problemi di questa Amministrazione.

I cittadini ortesi vogliono vivere in un Paese normale, in cui siano garantiti i servizi essenziali, come scuola, viabilità e rifiuti. E hanno il diritto di farlo senza soffrire in uno stato di perenne emergenza.

E Noi saremo sempre e solo dalla loro parte, a tutela dei loro diritti.

I Democratici & Riformisti

fonte:casertafocus.net