Progetto Sociale “Blue Christmas Camp”, CHIARIMENTI dell’Amministrazione.

Progetto Sociale “Blue Christmas Camp”, CHIARIMENTI dell’Amministrazione.

L’Amministrazione Comunale con delibera di Giunta Comunale n°200 del 01.12.2016, ha dato avvio al Progetto Sociale “Blue Christmas Camp” in favore dei bambini affetti da sindrome di autismo.

In data 14.12.2016, appariva in rete un comunicato a firma della Consigliera Comunale di Opposizione Carmela Mormile, con il quale anziché rendere merito al progetto realizzato dall’Amministrazione e certamente da lei condiviso, ha invece tentato di acquisirne la sterile paternità.

Ricordiamo innanzitutto alla Consigliera Grillina, che se tale progetto si è potuto realizzare, è stato prima di tutto, merito di  questa Amministrazione che con delibera di Consiglio Comunale n°88 del 20.05.2016, approvava i progetti presentati, grazie anche alla procedura del bilancio partecipativo.
Parliamo della stessa delibera che la Consigliera Grillina, insieme ad altri suoi colleghi di opposizione, non solo ha votato contro, ma l’ha addirittura posta all’attenzione degli organi competenti attraverso denunce, ritenendola illegittima.

Cara Consigliera Mormile le ricordiamo che le Commissioni Consiliari hanno un compito esclusivamente consultivo e non certamente deliberativo e/o esecutivo.  Il Progetto “Blue Christmas Camp” è cosa del tutto diverso da quello che era stato da lei proposto in Commissione, e nasce dall’idea dei Consiglieri dell’attuale maggioranza consiliare, i quali senza risparmiarsi e attraverso innumerevoli contatti con il mondo sociale, hanno fatto sì che il progetto potesse essere fattivamente realizzato.

Apprendiamo con immenso piacere la sua condivisione, ma respingiamo con forza la sua volontà  di appropriarsene , usando come al solito argomenti e modalità demagogiche. La nostra  Amministrazione  è vicina concretamente ai bisogni dei bambini e delle loro famiglie, verso le quali ci adopereremo per un continuo e stabile sostegno.

Le consigliamo di evitare sterili polemiche e trasformare questo suo atteggiamento distruttivo e demagogico in un comportamento costruttivo, nell’interesse della Comunità Grumese.

L’Amministrazione Comunale