Sant’Arpino: Il Sindaco Dell’Aversana sollecita per l’ennesima volta la Regione Campania ad intervenire per i lavori di chiusura della voragine di via Via Martiri Atellani.

Sant’Arpino: Il Sindaco Dell’Aversana sollecita per l’ennesima volta la Regione Campania ad intervenire per i lavori di chiusura della voragine di via Via Martiri Atellani.

Sant’Arpino   Il sindaco di Sant’Arpino, ieri pomeriggio  ha inviato un’ennesima PEC  di sollecito alla Regione Campania per velocizzare l’inizio dei lavori di chiusura della voragine di via Martiri atellani e la relativa messa in sicurezza. Dopo un sopralluogo svolto in mattinata da parte dell’ufficio tecnico comunale e dell’assessore ai lavori pubblici Ernesto Di Serio, constatato l’aggravarsi  della pericolosità, la giunta comunale ha deliberato la presa d’atto del protocollo d’intesa sottoscritto in regione ed il sindaco subito dopo ha fatto partire l’ennesimo  sollecito per l’inizio dei lavori, facendosi portavoce dei disagi della popolazione.

La voragine creatasi il 12 maggio a seguito di  un consistente evento piovoso, sulla via Martiri Atellani ha creato lo sprofondamento della sede stradale. La causa è dovuta al cedimento di parti un collettore fognario regionale con interessamento anche di  una condotta acquedottistica del DN 700 parallela ad esso e di competenza regionale, appartenente all’Acquedotto della Campania Occidentale gestito dal concessionario AcquaCampania;” Le opere coinvolte non ricadono nel patrimonio comunale né sono di nostra competenza – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Dell’Aversana– attraverso diversi incontri in regione presso la sede della la Direzione Generale al Ciclo Integrato delle Acque abbiamo appurato che il bene e quindi l’intervento di ripristino è di loro  competenza ed è tra quelle oggetto della concessione in favore di AcquaCampania S.p.A”.
Per questo motivo a Napoli in data nove settembre è stato sottoscritto un verbale d’intesa fra tutti le parti in causa disponendo  che il concessionario regionale AcquaCampania S.p.A., proceda alla progettazione esecutiva degli interventi per la messa in sicurezza della condotta acquedottistica con  lavori per  il ripristino dello stato dei luoghi ed eliminazione della cause di dissesto. “Abbiamo chiesto di velocizzare la definizione del progetto esecutivo– dichiara l’assessore Ernesto Di Serio – e di procedere nel rispetto  dell’accordo sottoscritto in data 9/9/2019 per iniziare a breve  la messa in sicurezza“.
Da Napoli hanno disposto un ulteriore sopralluogo stamani sul posto e l’approvazione del progetto esecutivo entro questa settimana. I lavori dovrebbero poi iniziare entro fine mese