NAPOLI: appassionato di ingegneria, e grande tifoso del Napoli…i sogni di Davide spezzati dal crollo di un albero

NAPOLI: appassionato di ingegneria, e grande tifoso del Napoli…i sogni di Davide spezzati dal crollo di un albero

Un tragico destino ha dovuto spezzare i sogni di Davide Natale, il ragazzo originario di Pompei ma residente a San Nicola la Strada, morto ieri a causa del maltempo. Difficile spiegarsi perché il giovane di 21 anni adesso non ci sia più, come resta difficile anche per chi non lo conosceva dimenticare un drammatico evento come questo.

Erano le quattro del pomeriggio. Davide era in compagnia del suo amico nella facoltà di ingegneria a Fuorigrotta. Poi, a causa di una forte raffica di vento, un albero è crollato sfondando la cancellata di ferro dell’istituto motori del Centro Nazionale di Ricerca e, purtroppo, travolgendo i due giovani. L’amico non ha riportato gravi ferite, ma la situazione di Davide è apparsa invece critica.
È stato trasportato dai sanitari del 118 all’ospedale di Fuorigrotta, ma il suo quadro clinico è apparso sin dal primo momento disperato. Di lì a qualche momento, lo studente avrebbe perso la vita. Una tragedia sconvolgente, che ha sconvolto non solo il mondo dell’università che il ragazzo frequentava, ma anche le comunità di San Nicola la Strada a Caserta, dove il ragazzo abitava, e quella di Napoli.

Dallo sport al lavoro: i sogni di Davide

Davide aveva tante passioni, amava il calcio e seguiva anche il basket. Era soprattutto un grande tifoso del Napoli. Ma ciò che lo rendeva un ragazzo in gamba era il fatto che avesse le idee molto chiare nonostante la sua giovane età: il 21enne, infatti, sognava di diventare ingegnere.

Adesso restano ancora da approfondire le immagini. La Procura di Napoli ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Sul posto, poco dopo il drammatico evento, si è recato il sostituto procuratore Catello Maresca.

fonte: internapoli.it